23. Sullo spostamento di Filadelfia dagli USA all'Europa centrale


Nell'unico libro profetico del Nuovo Testamento, nell'Apocalisse, al capitolo 3:7-13, è riportata la Lettera alla chiesa di Filadelfia, destinata all'Angelo della chiesa di Filadelfia. "Tuttavia, non possiamo intendere la parola "chiesa" nel senso di ecclesiastico e locale. Con quella parola si sottintende solo l'insegnamento spirituale della sesta cultura ariana, la cultura filadelfico-slava". (Alma Excelsior) La parola "filadelfico" significa "amore fraterno" di tutti i figli di Dio, fra cui ci sono democratici e non democratici, ossia le persone spirituali e quelle materialiste. La parola "slavo" significa ciascuna persona di qualsiasi nazione che diventi portatore della Parola di Dio e seguace dell'insegnamento filadelfico, preparato per questa sesta cultura da Alma Excelsior (1887-1956) nata a Brno, in Repubblica ceca. Si tratta di un insegnamento non ecclesiastico e non religioso. Questa differenza può essere compresa dal lettore mediante la definizione di religione data dall'iniziata più grande del mondo, Alma Excelsior: "La religione è il frutto emendato della conoscenza spirituale, ottenuta mediante iniziazione. L'iniziazione è l'accesso diretto al mondo spirituale". Da questa definizione è evidente la priorità della saggezza dei cieli rispetto a quella dei profeti e dei fondatori delle religioni del mondo, che hanno emendato la saggezza in modo da essere comprensibile anche per le persone semplici. La profondità e l'estensione della conoscenza spirituale di Alma Excelsior sono eccezionali e questa conoscenza può essere diffusa solo in maniera limitata. Poiché è un insegnamento idealistico e pienamente democratico, i materialisti lo respingono, sebbene proprio l'ignoranza e il mancato rispetto della Legge morale naturale sia la causa principale di tutte le crisi delle persone e delle loro organizzazioni. La cultura filadelfica si concentra sull'educazione solo in base alla conoscenza spirituale moderna attraverso Alma Excelsior. Filadelfia, ossia la città dell'amore fraterno, fu fondata sulla costa orientale degli USA nel 1682 dai quaccheri, che abbandonarono l'Inghilterra per poter professare la loro fede senza essere perseguitati e applicare il principio secondo cui la fede che non si manifesta con azioni adeguate non è sufficiente. La città di Filadelfia divenne poi la capitale di tutte e tredici le colonie inglesi in Pennsylvania. Nel 1947, i quaccheri britannici ed americani ricevettero il Premio Nobel per la pace. I quaccheri sono convinti che nell'essere umano vi sia una sorta di "seme divino", fonte della "luce interiore", e che sia necessario entrare in contatto con questa luce senza la mediazione dei preti. Per loro contavano e contano le proprie esperienze con la Divinità in loro stessi. Attualmente contano circa 5 milioni di adepti. Il 4/7/1776 i quaccheri rilasciarono a Filadelfia una Dichiarazione di indipendenza congiunta, in cui il popolo di tutte e tredici le colonie americane aderì all'ideale dei diritti naturali dell'uomo, con i quali motivò la separazione dalla monarchia inglese e la legittimità dell'indipendenza e del progresso libero. Su pressione delle delegazioni meridionali, dalla bozza originale fu rimosso l'articolo che condannava la schiavitù. Dal testo della Dichiarazione, citiamo questo stralcio: "Consideriamo come evidenti queste verità:    che tutti gli uomini sono stati creati uguali, che essi sono dotati dal loro Creatore di alcuni diritti inalienabili, che fra questi sono la vita, la libertà e la ricerca delle felicità; che allo scopo di garantire questi diritti, sono creati fra gli uomini i governi, i quali derivano i loro giusti poteri dal consenso dei governati; che ogni qual volta una qualsiasi forma di governo tende a negare tali fini, è diritto del popolo modificarlo o distruggerlo e creare un nuovo governo, che ponga le sue fondamenta su tali principi e organizzi i suoi poteri nella forma che al popolo sembri più probabile possa apportare sicurezza e felicità. ... Ma quando una lunga serie di abusi e di usurpazioni, che perseguono invariabilmente lo stesso obiettivo, evince il disegno di ridurre il popolo a sottomettersi a un dispotismo assoluto, è il suo diritto, è il suo dovere, rovesciare tale governo e affidare la sua sicurezza futura a dei nuovi guardiani. Tale è stata la paziente sopportazione di queste colonie; e tale è oggi la necessità che le costringe ad alterare i loro precedenti sistemi di governo".
Il 23/10/1918, nella stessa Sala dell'Indipendenza, i rappresentanti dell'Unione democratica dell'Europa centrale, con a capo il loro presidente Tomáš Garrigue Masaryk (TGM), firmarono i programmi delle singole nazioni dell'Unione, poi, nel cortile del palazzo, TGM lesse la loro dichiarazione congiunta, durante la quale, secondo l'esempio storico, suonò anche la Campana dell'Indipendenza. Questa dichiarazione viene considerata l'inizio, la nascita della sesta cultura filadelfica.       Il 20/11/1918 TGM, già presidente della Cecoslovacchia, salpò dal porto di New York sulla nave "Carmania", diretto verso casa. Il nome della nave è ispirato al karma, ossia al destino, perché il compito di TGM in America non era casuale. TGM quindi portò dagli USA, nell'anno 95, la prevista cultura filadelfica nell'allora Cecoslovacchia. Non fu casuale neanche la nascita di Alma Excelsior a Brno e il suo contributo spiritual-democratico agli inizi della sesta cultura filadelfica.
Dalle opinioni morali di TGM: "È fallace l'opinione secondo cui chi ha la religione ha anche la moralità. Ciascuno di noi deve porsi contro chiunque minacci non solo la vita fisica, ma anche quella spirituale delle altre persone. La fratellanza universale, lo slogan della rivoluzione francese, era sostenuta già dall'allievo di Socrate Platone (470-399 a.C.). La democrazia non è solo un sistema politico, ma anche e soprattutto un sistema morale. La moralità deve essere l'obiettivo di ogni individuo e nazione. La violenza può generare solo violenza. Senza un vero rinnovamento del pensiero e della moralità, possiamo spodestare il diavolo con la rivoluzione, ma solo per mettere Belzebù al suo posto. Non credo che una riforma necessaria si possa attuare solo dal punto di vista economico. Nello stesso tempo deve essere eseguita anche una riforma morale e ideologica. Sono un deciso oppositore della visione materialistica del mondo. Senza il riconoscimento universale dei principi morali dello Stato e della politica, non è possibile amministrare nessuno Stato. Chiunque ignori i contenuti del Cristianesimo, è praticamente uno straniero sul nostro suolo culturale".

Le informazioni di Alma Excelsior non sono in contrasto con l'aspetto morale dell'insegnamento cristiano e possono aiutare i cittadini a conoscere e riconoscere che il senso principale della vita umana è la spiritualizzazione dell'essere umano, ossia la coltivazione della psiche umana, che favorisce l'evoluzione della salute morale e quindi fisica delle persone e della democrazia sana, senza crisi per le popolazioni e gli stati, causate dalle stesse popolazioni e dagli stessi stati perché ignorano e non rispettano la Legge morale naturale.

 

Vi ringraziamo se vorrete offrirci un contributo sul nostro conto
IBAN: CZ81  0300 0000 0002 5734 6517
Nome del conto: SP MZ

 


(František Venzara, responsabile SPMZ,  21 febbraio 2013)



<< RITORNO

 

Cтарт / Start: 1.3.2007
Oригинал / Original: www.spmz.info
SPMZ • Nádražní 28, 783 13 Štěpánov u Olomouce
Czech republic

IBAN: CZ81 0300 000 0002 5734 6517
BIC: CEKOCZPP

thank you for your support!