20. Mancato rispetto della Legge – fonte principale di tutte le crisi nello sviluppo del regno umano



Stiamo vivendo già la seconda crisi economica mondiale dell'età contemporanea.  Le sei cause principali della prima crisi, che cominciò alla fine del 1929 negli USA, furono descritte dal Dr. Alexis Carrel nel modo seguente: 1. L'uomo combatte per la propria esistenza più con la mente che col corpo. Il senso morale è molto più importante dell'intelligenza. Quando una nazione lo smarrisce, tutta la sua struttura comincia ad affondare. 2. L'ambiente sociale non favorisce in alcun modo lo sviluppo della psiche umana, anzi, lo frena con tutte le forze. 3. È interessante notare che le malattie mentali siano più numerose di tutte le altre malattie messe insieme. 4. Lo studio dei sentimenti morali, estetici e religiosi si dimostra tanto necessario quanto quello della matematica, della fisica e della chimica. 5. Gli economisti sono consapevoli che le cause della crisi economica e finanziaria possono essere anche morali e spirituali. 6. L'evoluzione perfetta e completa dell'umanità è l'obiettivo finale della civiltà. È arrivato il momento di cominciare a lavorare sul nostro rinnovamento.

            La correttezza di questa breve descrizione delle cause della prima crisi economica mondiale è stata confermata anche dalla seconda crisi economica mondiale/globale che stiamo vivendo ai giorni nostri. Anche questa seconda crisi è stata causata dai governi poco saggi degli Stati, che per molto tempo non hanno rispettato le norme della legge morale naturale (di seguito solo Legge), della cui esistenza parlò Champetier de Ribes, il rappresentante della Francia al processo di Norimberga contro i capi della Germania nazista, che si svolse dopo la seconda guerra mondiale:"Al di sopra dell'arbitrio delle persone e dei governi c'è la legge morale, alla quale è vincolato sia chi lavora nel settore pubblico, sia chi è attivo nel settore privato, sia le nazioni, sia gli individui. Violare questa legge è un delitto".Anche nella Bibbia si parla di questa Legge:"Il peccato è violazione della legge". (Prima lettera di Giovanni 3:4)Il maestro delle nazioni J. A. Komenský (1592-1670) scrisse:"Cristo è davvero la via, la verità e la vita. E quindi chiunque sia fuori di Cristo, è fuori della via, della verità e della vita, ciò significa che smarrisce la via, si perde e muore"."Poiché siamo sottomessi all'ordine cosmico (la Legge), dobbiamo conoscere tale ordine". (Alma Excelsior (1887-1956) "Come tornare alla convinzione che l'ordine morale è il signore supremo del mondo?" (il filosofo ceco Emanuel Rádl, 1873-1942) "La società senza caratteri marcisce, la società ricca di caratteri, prospera, si evolve e fiorisce. Per questo il lavoro più importante degli educatori della nazione è quello di insegnare ai giovani ad avere carattere". (lo scrittore ceco Josef Holeček, 1853-1929)

Lo scrittore cinese Sun Tzu del V secolo a.C. ci informa sull'abuso della conoscenza della Legge per scopi di potere egoistici da parte di chi tenta di sottomettere i popoli senza violenza: 1. Discredita il bene e la verità. 2. Comprometti i veri capi.3. Mina la fiducia reciproca fra le persone. Che tutti restino soli. 4. Mina il governo attuale: il disordine suscita un'indignazione che puoi sfruttare.5. Sfrutta vari malviventi: non possono far altro che servirti fedelmente. 6. Semina lo scompiglio laddove possibile. 7. Istiga i giovani contro i vecchi. 8. Prenditi gioco delle tradizioni, perché esse sono il tuo più grande nemico, in quanto non permettono di dimenticare le radici. Ostacola l'approvvigionamento di riso e acqua. 9. Diffondi musica sensuale. 10. Diffondi l'immoralità. 11. Premia i tuoi piaggiatori, sarai doppiamente ricompensato. 12. Cerca di sapere tutto quello che succede nel paese che desideri sovvertire. Bisogna assoggettare un paese in modo che a nessuno venga in mente di aver perso la libertà.

Il potere statale non ha un proprio pensiero biologico da cui derivi il potere umano, quindi non ha neanche un potere vero e proprio; il potere deriva solo dai cittadini, che lo hanno ricevuto attraverso il dono del pensiero e del sentimento dal Legislatore di tutte le leggi naturali.Per questo è giusto affermare che lo Stato è al servizio delle persone e non le persone al servizio dello Stato e dei suoi scopi egoistici di potere che ignorano l'esistenza della Legge. La supremazia della morale sul potere e sull'economia (il denaro) è espressa anche dalle seguenti opinioni: "Se governa il saggio, la spina dorsale delle persone si rafforza. L'oscurità domina dove non si rispetta la Legge". (antico proverbio cinese) La democrazia è lo sforzo costante di educare i cittadini. Non credo che una riforma necessaria si possa attuare solo dal punto di vista economico.La crisi della democrazia è soprattutto una questione morale. (T. G. Masaryk, 1850-1937) Senza un rinascimento morale delle persone, la democrazia non potrà essere migliore. Il problema della prossima nuova democrazia è dunque allo stesso tempo il problema costante dell'educazione alla democrazia, il problema dell'educazione dei governanti e delle masse. (il secondo presidente cecoslovacco Eduard Beneš, 1884-1948) Non è vero che per tutto è decisiva l'economia. La moralità è decisiva. (A. Solženicyn, 1918-2008) Le peggiori eresie e i peggiori abusi del nostro tempo hanno origine dal totale distacco della moralità dalla politica. (V. S. Solovjev, 1853-1900) Silenziosamente, discretamente, i nostri ideali e i nostri valori morali hanno cominciato a sgretolarsi. Il nostro paese è entrato in uno stato di pre-crisi. Il compito più importante per il presente è quello di elevare l'uomo dal punto di vista spirituale e rafforzare la sua posizione morale. (M. S. Gorbačov)  Il più grande capitale di una nazione sono le sue qualità morali. (N. G. Černyševskij, 1828-1889) La ricchezza d'animo è più preziosa della ricchezza di denaro. (proverbio arabo)  Le malattie mentali sono più deleterie e più frequenti di quelle del corpo. (il filosofo greco Epicuro, 341-270 a.C.)  Di' la verità anche se è contro di te. (proverbio arabo)Un'eresia non smette di essere tale se è condivisa dalla maggioranza. (L. N. Tolstoj, 1828-1910) Nessun diritto a credere in qualcosa può essere derivato dall'ignoranza. (S. Freud, 1856-1939) Oggi è iniziata la trasformazione del materialismo e dell'egoismo dell'umanità in un'umanità dal sentimento spirituale, capace di vivere in fraternità. (Alma Excelsior, 1887-1956)



(F. V. ottobre 2012)



<< RITORNO

 

Cтарт / Start: 1.3.2007
Oригинал / Original: www.spmz.info
SPMZ • Nádražní 28, 783 13 Štěpánov u Olomouce
Czech republic

IBAN: CZ81 0300 000 0002 5734 6517
BIC: CEKOCZPP

thank you for your support!