6. Mangiare la carne impedisce alla gente di vivere nell’armonia con la natura, l’universo e le loro leggi



Tutta l’umanità è dall’inizio del suo sviluppo del corpo fisico dotata di sistema digestivo erbivoro a differenza del mondo animale, dove vegetariani sono soltanto per esempio elefanti, giraffe, cammelli, ippopotami, rinoceronti, gorilla, canguri, lepri, cavalli, capre, pecore, maiali, torri e soprattutto le nostre mucche. La malattia di mucca pazza, e la possibilità di trasmissione all’uomo, ha fortemente avvertito, che le intromissioni dell’uomo nell’ordine della natura, e non solo verso la digestione, non possono essere trasgredite senza punizione. La capacità del sistema digestivo umano di mangiare anche la carne animale – a differenza d’erbivori nel mondo animale, quali non hanno questa scelta – non deve essere considerato il consenso della natura all’uomo di poter mangiare la carne anche nei periodi quando del mangime vegetale c’è n’a sufficienza. È sbagliata l’opinione della gente che compra la carne che non condividono la colpa per quello che succede al macello. Loro soprattutto, insieme all’industria della carne, sono responsabili del fatto che i macelli esistono fino adesso e sono la causa principale di massacri umani nelle guerre.


Il fatto che tutti gli uomini sono erbivori è provato dal loro sistema digestivo con l’intestino tenue lungo 6 – 7 metri per dare abbastanza tempo da assorbire il nutrimento dal mangime vegetale. Carnivori hanno le loro budella notevolmente più corte. Carnivori non sudano, ma regolano la temperatura corporea con la lingua fuori a respiro veloce. Erbivori hanno nella cute dotti sudoripari, che regolano la temperatura ed espungono sostanze di scarico. L’enzima ptialina nella saliva d’erbivori aiuta a scomporre amido in zuccheri. La saliva di carnivori non contiene l’enzima ptialina. Carnivori espungono dieci volte di più dell’acido di sale rispetto erbivori, perché ne hanno bisogno per la decomposizione della carne ed ossa nel cibo. Carnivori hanno mascelle che si muovono soltanto in verticale, mentre erbivori hanno mascelle che si muovono anche in orizzontale per facilitare la masticazione. Verificate questa verità sulla vostra mascella. La carne e la forza di tutti gli animali erbivori, soprattutto elefanti, non è nata dalla carne di altri animai ma dalle piante. Quindi il mangiar della carne è soltanto una parentesi inutile, che per la produzione di 1 kg di carne consuma circa 16 kg di grano. Visto che l’aumento del numero di persone sulla Terra di un miliardo è contemporaneamente diminuito a già soltanto 12 anni, è bene sapere che 100 grammi di carne danno all’uomo 133 calorie, ma la stessa quantità di frumento fornisce al corpo umano 331 calorie, piselli 344 calorie,  riso 356 calorie, noci sbucciate 682 calorie e burro 793 calorie. Oggi sappiamo che i reni dell’uomo che consuma la carne sono caricate tre volte di più rispetto a quelle di un vegetariano. I mangiatori di carne consumano la carne avvelenata dalla depressione, terrore e pianto d’animali torturati ed ammazzati. Da questo poi nascono malattie mentali. Mangiare la carne favorisce, oltre ad altro, la sessualità perversa. Chiunque, chi si nutrisce di carne, aiuta lo sviluppo di brutalità nel mondo senza rendersene conto.


Plutarchos ha rifiutato di mangiare la carne con la domanda, da dove è arrivato che vi sporcate di sangue pur avendo tanti altri modi di nutrirvi? Perché negate che la terra è capace di alimentarvi? Non vi vergognate di aggiungere ai frutti della terra il sangue e ammazzamenti? Zarathustra è venuto al nocciolo, quando ai suoi concittadini ha spiegato che la forza dell’universo arriva con i raggi di luce in frutti e piante. Perciò il Sole entra in voi, quando mangiate i frutti del campo. Riempitevi delle sue forze di spirito! Henry David Thoreau non dubitava, che la razza umana nel suo sviluppo avesse smesso di mangiare animali così come le tribù primitive hanno smesso di mangiare l’uno l’altro, quando sono venute a contato con il livello più alto della civiltà .


Oggi anche la scienza medica, che prima sosteneva il consumo della carne, è arrivata alla conclusione che il consumo della carne non favorisce la salute umana, ma la danneggia. L’ADA (American Dietetic Asociation), che non è un’associazione vegetariana, nel 2003 ha emesso un documento, dove è riportato che la nutrizione vegetariana ben programmata è salutare, abbastanza nutriente e offre vantaggi nella prevenzione a certe malattie e la loro cura. La posizione dell’ADA è il riassunto delle conoscenze scientifiche attuali di nutrizionisti. La verità dell’ADA è stata provata già durante la 1 guerra mondiale da danesi e durante la 2 guerra mondiale da norvegesi. Durante la 1 guerra mondiale, il blocco terrestre e marino totale della Danimarca ha costringo il paese a adottare l’annuale programma di risparmio, che ha quasi eliminato la carne dal nutrimento di questo popolo. Le statistiche hanno sorpreso tutti e alla fine dell’anno hanno mostrato il miglioramento dello stato di salute e declino della mortalità di 17 %. Un programma simile in Norvegia durante la 2 guerra mondiale ha portato gli stessi risultati, in più con un notevole calo di mortalità causata da difetti di circolazione. Finite le misure di risparmio, quando la carne diventò l’alimento normale per la popolazione, la mortalità in questi due paesi è tornata al livello precedente la guerra. Per la gente e i suoi leader si sono scordati dell’esperienza?


Il rifiutarsi di mangiare la carne è motivato dall’opinione filadelfica, che l’uomo ha nella sua anima l’astralità comune agli umani ed animali. Per questo l’uomo potrebbe allevare animali domestici, ma non per la carne. Potrebbe anche allevare le mucche per il latte e burro, ma non dovrebbe ammazzarle e mangiarle. La gente, che mangia la loro carne, mangia la carne dei suoi fratelli più piccoli e quindi commette fratricidio. Soltanto quando l’umanità si rifiuta di mangiare la carne, fiorirà la morale e il progresso in modo smisurato. Soltanto allora si afferma il principio dell’amore assoluto di Cristo sulla Terra. Mangiare la carne ha il karma di carneficina e si scarica con la guerra. Per questo la pace mondiale dipende non solo dallo sviluppo dell’intelligenza umana e morale verso la gente, ma anche dall’amore assoluto mostrato verso altri mondi, soprattutto il mondo animale e vegetale.


Il rifiuto di mangiare la carne per motivi menzionati sopra può essere messo affianco ai principi base della democrazia esemplare mondiale.







JUDr. František Venzara
Nádražní 28
783 13 Štěpánov u Olomouce
Repubblica Ceca



 

<< RITORNO

 

Cтарт / Start: 1.3.2007
Oригинал / Original: www.spmz.info
SPMZ • Nádražní 28, 783 13 Štěpánov u Olomouce
Czech republic

IBAN: CZ81 0300 000 0002 5734 6517
BIC: CEKOCZPP

thank you for your support!